Excite

Call of Duty: Black Ops, recensione videogioco per Xbox 360

Se c’è un tasto su cui è davvero difficile attaccare i prodotti Microsoft per il mondo dell’intrattenimento, ovvero tutta la galassia di prodotti hardware e software che ruota intorno alla consolle Xbox 360, è quello della grafica, sempre curata ed impeccabile in ogni videogioco.

E non ha fatto eccezione a questa regola neanche Call of Duty: Black Ops, un nuovo videogioco per Xbox 360 disponibile già da alcuni mesi ad un prezzo di circa 70 euro. Si tratta di un classico videogioco di combattimento a suon di spari in tutte le direzioni, che però non trova una direzione univoca trovandosi a metà strada tra scenari di guerra fredda ‘reali’ e strani zombi che alle volte è davvero difficile associare in maniera razionale alla trama.

Detto ciò le critiche tendono a concludersi di fronte a Call of Duty: Black Ops, un videogioco per Xbox 360 che propone diverse mappe e livelli, con scenari che cambiano tanto nella veste grafica quanto anche nella tensione bellica che via via va scatenandosi.

Mappe, scenari e livelli giocabili sia da soli che in modalità multiplayer; in entrambe le situazioni la dose adrenalinica regalata da Call of Duty: Black Ops sembra assicurata, un perfetto toccasana contro le noiose serate invernali da trascorrere in casa. Un videogioco che si apprezza particolarmente su schermi ampi in grado sfogare tutta la potenza grafica, e meglio ancora se accompagnati da un buon impianto di sonorizzazione.

Foto @ gadget.wired.it

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017