Excite

Videogiochi ed obesità: proposta insolita di un deputato del New Mexico

La proposta del deputato del New Mexico Gail Chasey potrebbe far storcere il naso a qualcuno, ma il fenomeno dell'obesita adolescenziale e pre adolescenziale sta raggiungendo un livello di guardia preoccupante: è vero che non si possono scaricare tutte le colpe su tv e videogiochi, ma c'è anche da capire la situazione disastrosa del New Mexico, dove un quarto dei bambini è afflitto da problemi di peso e soltanto la metà della popolazione studentesca arriva alla fine degli studi.

E c'è da dire che il progetto di legge di Chasey non è poi così male: tassare dell'1% la vendita di tv, videogiochi e console e con i ricavi finanziare progetti educativi all'aria aperta e programmi anti obesità, oltre alla creazione del fondo "Leave No Child Inside" (Non lasciate in casa nessun bambino). Il fondo dovrà dare valide alternative alla sedentarietà quotidiana, con attività all'aria aperta, e stimolare il lato intellettivo del ragazzo: oltre ad attività fisiche si promuoveranno corsi di apprendimento per migliorare i risultati scolastici.

Se la tassa verrà approvata, si stima che verranno raccolti ben 4 milioni di dollari l'anno, davvero una bella somma. Certo, se oltre a tassare i videogiochi, si seguisse una dieta più equilibrata, con meno cibi grassi e preconfezionati dai vari fast food, le cose migliorerebbero drasticamente...

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017