Excite

Simulatori di auto? Pessimi automobilisti!

  • Infophoto

L'ultima analisi del Centro studi Continental dimostra che i videogiochi sono dei cattivi istruttori di guida e creano dei pessimi automobilisti.

Stando ai numeri emersi dalla ricerca, un adulto che gioca in modo incallito è stato fermato dalla polizia nel 22% dei casi, mentre il 13% dei fermati non ha mai giocato con una console.

Negli ultimi 12 mesi, il 19% dei fermati utilizza il cellulare alla guida, contro il 12% che non lo utilizza. Il 31% dei fermati è passato con il semaforo rosso contro il 14% dei non giocatori, mentre il 13% ha guidato contromano contro il 10% dei non giocatori.
Inoltre, il 22% dei giocatori urtano ostacoli fissi durante il parcheggio, contro il 13% dei non giocatori.

Dalla ricerca, sembra evidente che gli automobilisti alla guida siano ancora immersi nel videogioco, visto che nel 45% dei casi hanno ammesso di aver gareggiato su strade pubbliche, contro il 25% dei non giocatori. Inoltre, hanno ammesso di guidare veloce nel 25% dei casi, contro il 13% dei non ggiocatori.

La ricerca dice che: “Chi gioca sistematicamente con videogiochi e simulatori di guida è a maggior rischio di incidenti nella guida reale. Infatti risulta che chi usa videogames di carattere motoristico sportivo aventi per oggetto gare o inseguimenti tra autovetture ha maggiori probabilità di incidenti, di passaggi col semaforo rosso e di danni per manovre sbagliate nell'uso quotidiano del mezzo: più degli altri, questi automobilisti guidano in maniera spregiudicata e spericolata, sono collerici al volante e vengono frequentemente fermati dalle forze di polizia".

E' la sindrome dell'"eccesso di sicurezza" che colpisce i guidatori virtuali che inconcsciamente ripetono sulle strade i gesti meccanici fatti con la console, diventando un pericolo pubblico per sé e per gli altri.

Tim Baley, esperto in sicurezza per Continental spiega che: "Se è vero che gli appassionati di video giochi dimostrano di avere maggiori capacità e sicurezza al volante, al tempo stesso essi dimostrano di aver bisogno di bilanciare una forte propensione al rischio. Cimentarsi nei giochi alla guida signica migliorare la concentrazione e il tempo di reazione ma, al tempo stesso, essere più esposti ai rischi, rispetto a coloro che non giocano, probabilmente per l'assoluta mancanza di conseguenze, nel gioco, rispetto a manovre errate o guida spericolata. Guidare sulle strade pubbliche non è mai una gara".

I risultati di questa ricerca, realizzata in collaborazione con l'Institute of Advanced Motorists, dimostrano quanto la percezione della realtà dei giocatori sia totalmente distorta.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017