Excite

Shadows of the Damned: classico sparatutto per Xbox

  • Foto:
  • videogamesu.blogspot.com

Garcia Hotspur, l'eroe di Shadows of the Damned, si guadagna da vivere eliminando gli orribili demoni che regolarmente invadono la Terra. Un giorno però Garcia scatena le ire di Fleming, il re dei demoni dell'aldilà, il quale decide di vendicarsi rapendo la sua fidanzata, Paula.

A Garcia non rimane altra scelta che scendere negli Inferi e salvare la sua amata. Le ambientazioni di questo videogioco per Xbox sono allo stesso tempo terribili e meravigliose: villaggi maledetti, cimiteri lugubri e desolati, cittadine dalle architetture surreali, quartieri a luci rosse. Garcia viaggia accompagnato dal fedele Johnson, un teschio logorroico che, oltre fare continuamente battute di spirito, si trasforma all'occasione in diversi tipi di arma.

Il gameplay di Shadows of the Damned è il classico sparatutto. Visuale e sistema di mira ricordano molto quelli di Resident Evil 5. A differenza di quest'ultimo però, qui è possibile spostarsi, benché meno velocemente, anche mentre si mira e si spara. Si possono poi ingaggiare combattimenti a mani nude quando i nemici sono troppo vicini per usare le armi da fuoco. Via via che avanziamo nei diversi livelli, i demoni che ci vengono incontro sono sempre più terribili e potenti.

Inoltre la coltre di oscurità che permane l'aldilà si fa sempre più spessa, rallentando i nostri movimenti e proteggendo come uno scudo i nostri nemici. Per dissolvere l'oscurità bisogna sparare alle teste di capra appese sugli edifici, che si accendono facendo così sparire l'oscurità. Per fortuna anche le nostre armi, man mano che si procede col gioco, diventano più potenti. Il fedele Johnson, infatti, da pistola diventa fucile a pompa e infine mitragliatrice che spara denti al posto di pallottole.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017