Excite

Metal Gear Solid 5 The Phantom Pain, dal Tokyo Game Show tante novità

In occasione del Tokyo Game Show, uno dei titoli più attesi e su cui non si hanno, poi, così tanti dettagli si è tornato a mostrare: si tratta di Metal Gear Solid 5 the Phantom Pain.

L'ultimo lavoro di Hideo Kojima si preannuncia essere davvero spettacolare, una nuova via per la longeva e amata serie di Metal Gear Solid che, al contempo, mantiene molti degli aspetti che l'hanno fatta amare da tutti i giocatori in questi anni. Tra le novità principali, inutile dirlo, il vasto Open World che ci porterà dinamiche di gameplay ovviamente differenti rispetto al passato: abbandonati i binari, ci potremo muovere liberamente per affrontare le missioni che, comunque, manterranno livelli di difficoltà differenti.

Novità anche tecniche: il gioco, che monterà il Fox Engine, girerà a ben 60 fps sulle console next gen, mentre a 30 fps su quelle attuali. L'esperienza di gioco, non dobbiamo temere, sarà identica in tutte le piattaforme su cui uscirà, anche se, ovviamente, chi utilizzerà Xbox One o Playstation 4potrà godere di una grafica, e di un comparto tecnico nettamente superiore.

Sempre dal Tokyo Game Show ci arrivano notizie su alcune missioni da affrontare e su vecchi ritorni: ci troveremo a salvare due conoscenze per i giocatori di Peace Walker, Paz e Chico, e potremo decidere di affrontare le varie imprese sia di giorno che di notte.

In Metal Gear Solid The Phantom Pain, infatti, ci sarà non solo l'alternanza del giorno e della notte (qui potremo utilizzare una torcia, utile per alcuni effetti sorpresa, ma da usare con cautela per non essere scoperti), ma si seguirà lo stesso ciclo naturale, con momenti più illuminati, altri più oscuri, a seconda dell'orario.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017