Excite

La Sony premia le donne

Per ora la lodevole opportunità sarà ad appannaggio di studentesse americane, ma si pensa già di portare l'iniziativa presso altre università straniere: Sony vuole promuovere le donne all'interno dell'industria videoludica e ha annunciato il progetto durante la Conferenza degli Sviluppatori di Giochi a San Francisco.

Come spiega Devra Pransky, di Sony Online Entertainment, "Il mondo del design di videogiochi è dominato dalla presenza maschile, e noi abbiamo l'obbligo di cambiare questo stato delle cose". Chiaramente non è tutta beneficenza: far sviluppare videogiochi alle donne significa anche più donne che giocano e che, quindi, comprano videogiochi. Un sondaggio all'interno degli istituti d'arte americani ha confermato che se ci fossero più donne a sviluppare giochi, le stesse donne sarebbero più propense a giocarci.

La borsa di studio che la Sony mette a disposizione è di 100 mila dollari per la studentessa che si sarà maggiormente disinta tra tutti gli istituti d'arte (più alcuni corsi online) oltre ad uno stage retribuito presso la sede della Sony Online Entertainment.

Incentivare le "quote rosa" è sicuramente una buona cosa: speriamo solo che l'iniziativa non resti confinata negli States, ma che venga riproposta globalmente. Nel frattempo, studiate ragazze....e giocate!

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017