Excite

La PS3 a 500 dollari non è più un sogno

Ne avevamo già parlato e la notizia era nell'aria: per rilanciare le vendite della PS3, la Sony ha deciso di abbassare di ben 100 dollari il prezzo della propria console. La versione con hard disk da 60 gb e lettore Blue-ray verrà quindi venduta, ma per adesso solo negli USA,  al prezzo, molto più competitivo, di 500 dollari, avvicinandosi così al costo della Xbox 360, il punto di riferimento nella console war.

Rimane sempre da dire che la Nintendo Wii, che sta primeggiando sul mercato, costa la metà della PS3. Questa è la risposta Sony alla mossa astuta di Microsoft che per alcuni malfunzionamenti della propria console, aveva esteso la garanzia di ben 12 mesi, raggiungendo i 3 anni complessivi. La sfida è quantomai aperta: la Wii rimane favorita, secondo me, per il suo basso prezzo e un gradino sotto si battagliano la posizione la Xbox, che tra un pò arriverà con la sua nuova versione, Elite, e la PS3 che essendo uscita in ritardo rispetto ai concorrenti ha molto terreno da recuperare.

Ma notizie positive arrivano dal Giappone: nella terra del sol levante, la Sony è riuscita a superare Microsoft. C'è da scommetterci però, che l'estensione di garanzia per la Xbox 360 possa risollevare le sorti della console crociata. Vedremo quindi se 100 dollari in meno saranno sufficienti alla Sony per recuperare acquirenti in un mercato sempre più competitivo e aperto a colpi di scena.

Via Corriere.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018