Excite

Il Wii non ha hard disk? Nintendo potrebbe dotarlo di memoria olografica

Il tallone di Achille delle console Nintendo è sicuramente la scarsa capacità di spazio d'archiviazione: la memoria interna è davvero ridicola se paragonata agli hard disk da 60, 80 GB delle rivali Sony e Microsoft, che hanno puntato forte non solo sulla vendita del supporto fisico, ma anche sul rilascio digitale di demo, giochi completi, filmati, sfondi etc...

La Nintenso sembra sì intenzionata a recuperare lo spazio perduto, ma sembra voglia farlo alla "maniera Nintendo" ossia sbalordendo ancora una volta il mondo videoludico con una novità assoluta: si parla di memorie tridimensionali olografiche che renderebbero il supporto fisico così obsoleto da sembrare preistorico. Sfruttando un ambiente a tre dimensioni, si potrebbero immagazzinare fino a migliaia di volte la capacità di un Blu-Ray o DVD: c'è chi ha obbiettato che basterebbe un semplice e meno complicato hard disk per risolvere la situazione, ma sembra che la Nintendo abbia già concordato una partnership con la InPhase Technologies per uno scanner di dischi olografici.

In fondo lo stile Nintendo è questo, arrivare ad innovare prima della concorrenza: se non si fosse proseguito su questa strada, forse, non avremmo ancora giocato con dei controller a sensori di movimento.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017