Excite

Greenpeace contro le console

Greenpeace ha, recentemente, accusato i maggiori produttori di console, Sony, Microsoft e Nintendo, di non aver fatto nulla per eliminare dalla proprie console sostanze chimiche e metalli dannosi per la salute delle persone.

Entrando nello specifico, Greenpeace ha analizzato i materiali e ha riscontrato livelli alti di ftalati, sia nella PlayStation 3 che nella Xbox 360, sostanza che serve per ammorbire materiali flessibili: le norme vigenti non consentono l'uso di ftalati nei giocattoli, ma non nelle console.
Keina al-Hajj, la responsabile della campagna ha commentato dicendo che le console sono giocattoli e che comunque non vogliono tali sostanze nei prodotti destinati alle nostre case.

Greenpeace si è anche lamentata del comportamento della Nintendo, rea di non avere un programma di riciclaggio di materiali tossici e di protezione dell'ambiente.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017