Excite

Giochi Pegi 18 su Android: quali sono le richieste e come funziona

La grande diffusione degli smartphone ha aperto un mercato enorme per gli sviluppatori di videogame. Ci sono centinaia di giochi e giochini per ogni sistema operativo. iOS, Windows Phone e ovviamente Android. Gli smartphone, spesso, sono nelle mani di teenager, di minori e anche di bambini. Scaricare un’app non è difficile e con un po’ di pratica anche un bambino può riuscirci. Per questo è stato necessario inserire un protocollo di classificazione dei contenuti. Questo protocollo si chiama Pegi 18 è classifica i contenuti adatti ai minori o fruibili solo da utenti maggiorenni.

    Getty Images

Cosa è il Pegi

Questo sistema di classificazione per applicazioni e giochi è stato adottato dal Google Play Store e quindi aiuterà i genitori e gli sviluppatori stessi. Il sistema Pegi, ovviamente, è basato sull’età degli utenti. E’ un sistema di classificazione che è adottato da tempo anche per i videogame sviluppati per le console o per i personal computer da casa.

Scopri come giocare con gli amici a Minecraft

Pegi sta per Pan European Game Information. Gli sviluppatori quando inseriscono un’app sul Google Play store devono sottoporsi ad un questionario che possa aiutare sia gli sviluppatori stessi che lo store a classificare al meglio il videogame.

Le sotto sezioni del PEGI

Non si tratta di un semplice valore numerico. All’interno del Pegi ci sono delle sotto sezioni che vengono via via accantonate o portate avanti durante la compilazione del questionario da parte degli sviluppatori.

Scopri come giocare a Trivial Pursuit online

In particolare ci sono sezioni fino ai cinque anni, poi dai sei agli otto anni ed infine dai nove in su. Forse è un range piuttosto ampio, ma per ora funziona così. E’ presumibile che in futuro ci siano ulteriori categorizzazioni. Gli sviluppatori prima di caricare un’app sullo store di Google devono consultare l’apposito manuale e compilare in maniera corretta il questionario. Da notare che lo standard si adatta ai diversi paesi europei che hanno differenti convinzioni rispetto a cosa è violento e cosa no.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017