Excite

I giocatori di Pes 2010: la distanza fra gioco e realtà

  • konami.com

Le caratteristiche e le capacità dei giocatori di Pes 2010 non corrispondono sempre alla realtà. Per chi si cimenta nel gioco è un aspetto fondamentale visionare tutti i valori e i dati abbinati ad ogni singolo calciatore. La scheda associata ad ogni atleta, infatti, indica i valori effettivi dello stesso, riguardo diversi aspetti delle sue qualità, tipo difesa, attacco, velocità, accellerazione e così via. Sbirciando proprio queste schede si possono notare valori che non sempre corrispondono a quanto poi gli stessi calciatori rendono nella realtà. Ecco perchè risulta fondamentale studiare bene tutte le caratteristiche per sfruttare a pieno ogni singolo calciatore della propria squadra e formare un team di sicuro valore.  Così come nel calcio reale a destare maggiore attenzione e più curiosità sono gli attaccanti. Avere in squadra un centravanti capace di saltare l'uomo e fare gol può cambiare le partite a vostro favore. Uno di questi è sicuramente Eto'ò: il centravanti dell'Inter mostra valori altissimi, contrassegnati dal colore rosso fuoco, soprattutto in attacco e agilità dove la scheda segna il valore 97, vicinissimo quindi al valore massimo assegnato dal gioco. valori altissimi (95) anche per la resistenza, la velocità massima e la reazione. Se per Eto'ò questi parametri possono risultare abbastanza coerenti, vista anche l'ultima stagione del camerunense, non si può dire lo stesso per Ronaldinho. L'ormai ex centravanti del Milan, presenta anch'esso valori altissimi poco coerenti con quanto espresso sui reali campi da gioco. Su tutti spicca la tecnica, valore 97, la precisione dribbling a 94 e precisione passaggi corti a 93. Il caso di Ronaldinho può essere replicato anche al contrario. Diversi infatti sono i calciatori a cui il gioco non ha riconosciuto gli effettivi valori. E'il caso per esempio di Marek Hamsik, centrocampista del Napoli e autore di un'ottima stagione che lo ha portato anche a raggiungere la doppia cifra nelle marcature. Tutto questo non gli viene riconosciuto se è vero che come attacco gli viene assegnato il valore 76 mentre per precisione tiri l'ancor più modesto 72. Per la difesa tra i calciatori più quotati ci sono Lucio dell'Inter e Nesta del Milan. Questo ovviamente solo per quanto riguarda le squadre italiane: il controllo delle caratteristiche va effettuato anche per i giocatori che militano negli altri campionati per verificare campioni come  Cristiano Ronaldo o Messi, o scovare giocatori di sicura  prospettiva, ideali per la Master League, come David Luiz del Chealsea o Agbonlahor, attaccante dell'Aston Villa. Se i valori a volte possono non corrispondere, lo stesso non si può dire per i volti e l'aspetto fisico. La grafica di PES 2010 è, infatti, notevolmente migliorata e dell'aspetto dei  singoli giocatori sono curati anche i più piccoli dettagli.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017