Excite

FIFA 14, Battlefield 4: EA dice addio all’Online Pass

Arrivano ottime notizie da EA: i tanto odiati Online Pass che, da qualche anno erano necessari per il multiplay dei giochi usati, sono stati eliminati, proprio a partire dai nuovi titoli in arrivo in autunno, come FIFA 14 o Battlefield 4.

Nell’intervista che il senior director of corporate communications dell’azienda, John Reseburg ha appena rilasciato a VentureBeat, infatti, è stata ufficializzata questa notizia che, di sicuro, renderà felici tutti gli appassionati di videogiochi. La decisione è stata presa dopo aver ascoltato i troppi feedback negativi degli utenti che da sempre non hanno accolto con favore questa monetizzazione delle vendite che ormai si è dilagata, anche se con metodi differenti, anche ad altre aziende del settore.

L’online pass, definito da molti come una vera e propria tassa sui giochi usati, era stato, infatti, introdotto proprio per ottenere profitti da un mercato che non era di competenza di EA, oltre che per disincentivare l’acquisto di titoli videoluici di seconda mano. Chiunque, acquistando un titolo usato, avrebbe voluto accedere al comparto online, era sin ora costretto a pagare ulteriori 10 euro per ottenere il codice di sblocco al multiplayer. Una spesa aggiuntiva non da poco giustificata da EA come tentativo di offrire ancora più contenuti extra e un’esperienza di gioco ancora più completa a tutti gli utenti.

L’abolizione dell’online pass riguarderà tutti i giochi futuri dell’azienda, come FIFA 14 o Battlefield 4, ma non sarà retroattiva: titoli come Madden NFL o gli stessi FIFA 13 e Battlefield 3 continueranno ad aver bisogno del codice per poter accedere ai loro comparti online.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017