Excite

Diablo III, ora esiste davvero

Non è più una leggenda metropolitana come qualcuno cominciava a sospettare; atteso ben 4 anni dal momento in cui fu inizialmente annunciato, Diablo III è finalmente disponibile sul mercato a partire da Maggio 2012 nella sua versione per PC Windows. La maledizione dunque continuerà ma solo per gioco e per passione.

    gildadeldragonero.blogspot.com

Dai Barbari ai Monaci

Il preambolo che fa da sfondo a tutta la trama del videogioco Diablo III non è dei più originali, soprattutto se paragonato ad altri giochi di ruolo d'azione. Un tempo il mondo era perfetto o quasi, finchè un demone, in questo caso un certo Baal, detto anche il Signore della Distruzione, ha deciso di sfasciare l'equilibrio sino ad allora regnante tramite una delle sue solite maledizioni.

Quelli che prima erano i buoni, sono ora considerati dei matti, che hanno perso il loro raziocinio nello stesso momento in cui l'ordine dell'Universo è andato via. Partendo da queste considerazioni, il videogioco Diablo III chiama a raccolta nuovi eroi che dovranno in qualche modo andare a sostituire i vecchi buoni che ormai non offrono più la loro difesa sul campo.

Come migliorare il mondo? Diablo III mette a disposizione del giocatore 5 possibili personaggi; si va dai classici Barbari ed i Maghi, a nuovi intersanti protagonisti come gli Sciamani con i loro incantesimi, i Monaci ed i cosiddetti Demon Hunter.

Una caratteristica che aggiunge pregio ai giochi di ruolo è rappresentata dalla possibilità di utilizzare modaliltà multiplayer per giocare in gruppo, magari anche a distanza tramite internet; ed anche questa, Diablo III ce l'ha.

    gamesource.it

Occhio al prezzo

Maghi, Barbari, Sciamani e tutti gli altri personaggi di Diablo III, aggiungono valore a questo atteso videogioco ma hanno un costo, in termini economici, non indifferente se paragonato a soluzioni simili. Diablo III può essere acquistato con una cifra che parte da un minimo di 50 euro circa, con costi più bassi se si acquista online.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017