Excite

Bejelewed 3: molto più di un semplice Match 3

  • Foto:
  • freetipsgames.com

Non ci sarà recensione più inutile di questa. Bejeweled 3 è infatti il gioco che meglio si recensisce da solo. Basta solo scaricare la demo e, dopo i suoi 60 minuti di durata, trovare il coraggio di dire che non vi piacerebbe continuare a giocare ancora un po'.

A prima vista sembra uno dei tanti puzzle 'Match 3' in circolazione, ma vi accorgerete ben presto che sotto la umile veste del giochino da pausa pranzo c'è ben altro. Non per niente Bejelewed ha venduto in dieci anni oltre 25 milioni di copie. Come il secondo, anche il terzo capitolo non introduce chissà quali futuristiche innovazioni rispetto alla prima versione, uscita a pagamento per Windows nel lontano 2001.

Bejeweled 3 si presenta tecnologicamente identico al Twist, arricchito però di una cospicua gamma di variazioni, se non altro per giustificarne i 20 euro del costo. Prezzo questo relativamente elevato, se si tiene in conto che il videogioco è basato su uno dei concept più limitati della storia. Ciò nonostante il suo gameplay intrappola il giocatore in una tenaglia dalla quale è difficile liberarsi. Una volta che si inizia, non si riesce più a smettere di giocare!

La bravura di PopCap, casa produttrice dei Bejeweled, è stata di affiancare le varianti giuste al concept basico dei giochi 'Match 3'. Nel caso di questo terzo capitolo, le modalità di contorno sono Zen, Lighting, Quest, Poker, Butterflies, Ice Storm e Diamond Mine. Ognuna di queste è caratterizzata da eleganti elementi grafici e sonori, e vanta animazioni ed effetti estremamente fluidi e definiti.

videogiochi.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017